English Italiano Francais Deutsch Espanol  
Accesso alla Banca dati
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
 
 
Pubblicazioni
-
Donne e Madonne nei Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia
a cura di Carola Benedetto
Fotografie di Pier Ilario Benedetto
Edizione bilingue italiano – inglese

Savigliano (CN) 2010
ISBN 978-88-89081-16-7
pp. 63

sacrimontiDonne e Madonne nei Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia
Donne e Madonne: un soggetto inconsueto nella storia delle immagini di questi luoghi e uno stile, quello di Pier Ilario Benedetto, che vuole darci i modi più autentici di una condizione interiore, attraverso le linee, i movimenti, i gesti, gli sguardi. Non c’é separazione: il sacro non si distingue dal profano. Donne e Madonne é un’allitterazione, una congiunzione, un’assimilazione
La mostra é stata sin dall’inizio fortemente voluta; si é pensato a essa declinandola come una creazione che si volge al “creato”, uno sguardo aggraziato che si apre sul mondo del femminile: delicato ma mai debole.
Madri, soprattutto, ma anche un mondo femminile che si sapeva implorante, commosso, confidente, accorato dimesso.
Queste donne vengono da lontano e da vicino: piangono e guardano, intendono e non sanno porre fine alla loro esternata commozione.
Ma vi é anche la casa, l’acqua, il fuoco, l’ago, il gomitolo, il letto, il libro, la luce diffusa e arcana, la chiacchiera e il bisticcio.
Le immagini di questa mostra, garbatamente ma con decisione, raccontano proprio queste figure: creature femminili che da Belmonte a Varese attendono il viandante lungo i sentieri dei Sacri Monti, e lo guidano, lo accompagnano negli eremi dove lo spirito cammina per mano con la terra, e il corpo con il cielo.

 

Bookshop
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
divisore
 
    Credits    Mappa del sito

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Torino
(n.14 del 02/04/2009)

Sacrimonti.net UNESCO PROGETTO INTERREG ITALIA SVIZZERA Beni Culturali REGIONE LOMBARDIA Regione Piemonte