English Italiano Francais Deutsch Espanol  
Accesso alla Banca dati
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
 
 
News
20 dicembre 2014
Inaugurazione delle cappelle restaurate a Domodossola e Varallo
Tre importanti opere artistico-architettoniche nei Sacri Monti di Domodossola e Varallo saranno inaugurate il 20 dicembre, al termine dei minuziosi lavori di restauro, realizzati con contributi di enti pubblici, società e fondazioni private.
Tre, due, uno: tre le opere restaurate, due i Sacri Monti interessati, unico il giorno dell'inaugurazione.
Sabato 20 dicembre si potranno nuovamente ammirare i capolavori della cappella XIII del sacro Monte Calvario di Domodossola, "La deposizione",  della cappella XII "Il battesimo di Gesù" e del monumentale "Portale d'ingresso" del Sacro Monte di Varallo, la Nuova Gerusalemme. Oltre alle Autorità locali, ai rappresentanti religiosi dei due Santuari, ai rappresentanti delle Fondazioni e degli Sponsor, ai restauratori, soprintendenti, ricercatori, studiosi ed esperti, ad entrambe le inaugurazioni parteciperà Antonella Parigi, assessore alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte.
Gli appuntamenti si svolgeranno alle ore 11 al Sacro Monte Calvario di Domodossola (VCO) e alle ore 15 a Varallo, con inizio presso il Palazzo dei Musei, nella suggestiva cornice del Salone della Società d’Incoraggiamento, da dove, alle ore 16.30 circa, si salirà, in funivia - che per l’occasione farà servizio gratuito dalle ore 16.00 fino alle ore 19.00 - al Sacro Monte di Varallo (VC) per ammirare le opere restaurate.

I beni storico-artistici dei Sacri Monti sono legati all'ambiente che li circonda in un rapporto profondo di armonico equilibrio, che a volte si deteriora imponendo alle opere particolari attenzioni e trattamenti. La buona salute di cappelle, statue e affreschi è assicurata dalla manutenzione ordinaria, cioè dalle pratiche costanti che garantiscono il perdurare di condizioni ottimali, come la lotta contro infiltrazioni d'acqua dai tetti o dal terreno. Poi c'è la manutenzione straordinaria, per mantenere l'efficienza degli edifici, rinnovando quegli elementi che col passare del tempo perdono naturalmente funzione ed efficienza, come il recente ripristino di grate in legno e griglie in ferro in vari Sacri Monti piemontesi, o di campane e orologi, nel campanile del santuario di Santa Maria al Sacro Monte di Varese. L'attività di restauro, più complessa e costosa, è invece mirata al recupero e alla conservazione delle opere d'arte danneggiate. Paragonabile a un'operazione chirurgica per l'innesto di una protesi o l'asportazione di un tumore, il restauro restituisce nuova vitalità al bene compromesso. Certo è sempre meglio prevenire che curare in modo così energico, anche perchè questo tipo d'intervento non dura in eterno! Le statue de 'Il battesimo di Gesù' ad esempio, furono "aggiustate" già in passato, una prima volta nel 1784 e successivamente ridipinte nel 1850, mentre le vetrate nella medesima cappella furono rinnovate nel periodo 2001-2008.

Informazioni:
Riserva Speciale del Sacro Monte Domodossola
tel. 0324 241976 – info.domodossola@sacri-monti.com  www.sacromonte-domodossola.com
Riserva Speciale del Sacro Monte Varallo
tel. 0163 53938 – info.varallo@sacri-monti.com  www.sacromonte-varallo.com
Archivio News

    Credits    Mappa del sito    Cookie Policy

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Torino
(n.14 del 02/04/2009)

Sacrimonti.net UNESCO PROGETTO INTERREG ITALIA SVIZZERA Beni Culturali REGIONE LOMBARDIA Regione Piemonte