English Italiano Francais Deutsch Espanol  
Accesso alla Banca dati
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
 
 
News
07 luglio 2008
Mostra “Imago Fidei”: il Sacro Monte di Varallo tra XV e XVII secolo
Sino al 31 luglio, la Biblioteca “Farinone-Centa” di Varallo (VC) ospita la mostra Imago Fidei: “Vedere” per “credere”. Il Sacro Monte di Varallo tra XV e XVII secolo.
Nell’ambito della manifestazione “IMAGO VERITATIS. L’arte come via spirituale”, sino al 31 luglio 2008 la Biblioteca “Farinone-Centa” di Varallo (VC) ospita la mostra Imago Fidei: “Vedere” per “credere”. Il Sacro Monte di Varallo tra XV e XVII secolo.
L’esposizione è a cura di Piergiorgio Longo, membro del Comitato Scientifico del Centro di Documentazione dei Sacri Monti, Calvari e Complessi devozionali europei, e del direttore della Biblioteca, Piera Mazzone.

“L’ho vista con i miei occhi…Gerusalemme sta sulla cima dei monti”: così Bernardino Caimi, francescano osservante, fondatore del Sacro Monte di Varallo, assicurava il suo uditorio, quasi chiedendo un atto di fede sulla sua parola o, meglio, sul suo sguardo.
Imago Fidei è una mostra che vuole ricostruire il senso della visione al e del Sacro Monte di Varallo tra XV e XVII secolo: nei due grandi periodi delle origini e dei primi decenni del Cinquecento con fra Bernardino Caimi, fra Francesco da Marignano e Gaudenzio Ferrari, e tra XVI e XVII, all’epoca della sua trasformazione in Nova Jerusalem, come racconto della storia della redenzione, per opera dei vescovi diocesani e di grandi artisti quali Morazzone, Melchiorre, Giovanni e Antonio D’Enrico detto il Tanzio. Vi fa da sfondo uno sguardo sul contesto culturale, istituzionale e devozionale della Valsesia alla genesi del fenomeno e negli sviluppi nei secoli citati.

“Vedere” dunque per “credere”: le immagini sono percezione e comprensione dei misteri della fede; causano un coinvolgimento empatico, emotivo e affettivo; facilitano una più efficace tecnica di apprendimento e di memorizzazione.
Il visitatore della mostra non troverà lo svolgimento completo di una narrazione, quanto piuttosto dei segni che gli indicano alcuni possibili percorsi per capire, nella loro identità e nell’interazione con il contesto storico e religioso, la Jerusalem e la Nova Jerusalem di Varallo. Avrà modo, a pochi passi, di visitare la Pinacoteca con i reperti del Sacro Monte delle origini e di portarsi a pellegrinare sul Sacro Monte, con negli occhi le immagini, i documenti, gli oggetti che ha potuto vedere e conoscere in questa rassegna essenzialmente documentaria.


Coordinate della mostra:

Titolo: Imago Fidei: “Vedere” per “credere”. Il Sacro Monte di Varallo tra XV e XVII secolo

Luogo: Biblioteca Civica “Farinone Centa" di Varallo (VC), Via Umberto I, 69 - 13019 Varallo (VC). Tel.: 0163.51677; fax: 0163.564086; e-mail: biblioteca@laproxima.it

Orari di apertura: dal 16 giugno all’11 luglio, dal 21 luglio al 3 agosto: martedì 10,00-12,00; mercoledì, giovedì, venerdì e domenica 16,00-19,00; sabato 16,00-23,00. Lunedì chiuso.
Dal 12 al 20 luglio, in concomitanza con la manifestazione Alpàa: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato 17,00-24,00; martedì 10,00-12,00, 17,00-24,00; domenica 10,00-24,00.

Per informazioni: www.imagoveritatis.it
Archivio News

    Credits    Mappa del sito    Cookie Policy

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Torino
(n.14 del 02/04/2009)

Sacrimonti.net UNESCO PROGETTO INTERREG ITALIA SVIZZERA Beni Culturali REGIONE LOMBARDIA Regione Piemonte