English Italiano Francais Deutsch Espanol  
Accesso alla Banca dati
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
 
 
News
01 giugno 2004
Passione/Passioni. Sacro, Arte Contemporanea, Natura
Tre autori contemporanei nei Sacri Monti di Ghiffa e Domodossola
Fino all’8 settembre 2004, i parchi e le cappelle dei Sacri Monti di Ghiffa e Domodossola ospiteranno la mostra “Passione/Passioni. Sacro, Arte Contemporanea, Natura”, a cura di Yvette Bernizan.
Una ventina le opere - sculture e installazioni - fra cui alcune realizzate in loco dai primi tre artisti invitati dalla curatrice: Enrica Borghi, Vittorio Messina e Jan Van Oost.
La mostra apre infatti un percorso culturale promosso da Claudio Cottini, Assessore alla Cultura e ai Parchi della Provincia del Verbano Cusio Ossola, per avvicinare nuovi pubblici alla monumentale opera dei Sacri Monti, dichiarati “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco nel luglio 2003.
Nelle suggestive arcate delle cappelle dei Sacri Monti, il romano Vittorio Messina ha installato i Viandanti, figure maschili alte 2-3,6 metri; inoltre , nel Sacro Monte di Ghiffa, nella Cappella di San Giovanni Battista, presenterà un lavoro realizzato insieme al compositore Giuseppe Gavazza, riconosciuto compositore piemontese e curatore dell’intera “colonna sonora” della mostra.
“La musica svolge un ruolo significativo in questa mostra” spiega la curatrice Yvette Bernizan, un’esperienza decennale nell’organizzazione di mostre d’arte contemporanea fra Francia e Italia, con Persano, a Torino “ci ha permesso di collegare in modo invisibile e di grande impatto emotivo l’architettura, il paesaggio e le installazioni contemporanee”.

Fra le opere emblematiche di questo dialogo fra architettura e contemporaneità la scultura “Senza titolo” di Jan Van Oost che rappresenta una donna, in dimensioni reali, stesa ai piedi della croce nella IX cappella del Sacro Monte Calvario di Domodossola. L’artista belga ha inoltre installato a Ghiffa, nel parco, una scultura in bronzo (sempre “Untitle”) raffigurante un abbraccio fra uomo e donna, dimensioni naturali, presentata all’Hotel Des Bains di Venezia nel 1998 e altre quattro opere all’interno delle cappelle votive a Ghiffa e Domodossola.
Enrica Borghi, un lavoro imperniato sul riportare a nuova vita e poesia materiali plastici apparentemente inespressivi, come bottiglie in plastica, unghie finte, posate da pic nic…presenta installazioni di luminosi fiori azzurri e altre opere tratte dalla recente mostra di Saluzzo.
Il percorso di visita, una sorta di secolare “via crucis”, è accompagnato dalle musiche originali di Gavazza.
Il catalogo della mostra, realizzato dal fotografo Paolo Pellion di Persano, con testi critici di Yvette Bernizan, Florent Bex, direttore onorario del MUHKA di Anversa, Bruno Corà Direttore del CAMeC di La Spezia, Gilbert Perlein, Direttore del MAMAC di Nizza e Michela Garda, musicologa all’Università di Cremona, sarà disponibile dal 15 giugno ai Sacri Monti e in alcune librerie specializzate. E’ possibile farne richiesta al numero telefonico 0324 241976.
La mostra “Passione/Passioni” resterà aperta gratuitamente al pubblico fino all’8 settembre.
Archivio News

    Credits    Mappa del sito    Cookie Policy

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Torino
(n.14 del 02/04/2009)

Sacrimonti.net UNESCO PROGETTO INTERREG ITALIA SVIZZERA Beni Culturali REGIONE LOMBARDIA Regione Piemonte