English Italiano Francais Deutsch Espanol  
Accesso alla Banca dati
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
 
 
News
01 maggio 2006
CONVEGNO ATLANTE SACRI MONTI
Varallo

Seminario internazionale Linee di integrazione e sviluppo all'Atlante dei Sacri Monti, Calvari e Complessi devozionali Europei”

SABATO 27 Maggio 2006, ore 17,30
Varallo, Sacro Monte
sala cappella Albergo Casa del Pellegrino

Gli Atti del Seminario internazionale “Linee di integrazione e sviluppo all'Atlante dei Sacri Monti, Calvari e Complessi devozionali Europei ”segnano un momento fondamentale nel cammino di valorizzazione dei Sacri Monti intrapreso dalla Regione Piemonte. Quell’incontro svoltosi dieci anni fa a Varallo Sesia, offriva per la prima volta, la possibilità di confronto e dialogo fra i numerosi esperti e studiosi della materia, provenienti da molte nazioni d’Europa. In quell’occasione nasceva anche la volontà di collaborare ad un progetto di studio e ricerca per censire, classificare e catalogare quel prezioso patrimonio in cui si amalgamano arte e devozione religiosa, storia e ambiente naturale.
Indubbiamente i Sacri Monti rappresentano una radice culturale che accomuna molti paesi europei e la pubblicazione nel 2001 dell’Atlante dei Sacri Monti, Calvari e Complessi devozionali europei, a cura del Centro di Documentazione ora formalmente costituito con legge regionale n. 5 del 28 febbraio 2005, che individua e descrive 1812 complessi devozionali sparsi in venti nazioni, segna un altro passo nell’evoluzione del percorso di valorizzazione culturale di questi straordinari complessi monumentali. Nel luglio 2003, l’Unesco riconosce un valore universale a queste opere concepite da singole comunità ed inserisce nella Lista del patrimonio mondiale i sette Sacri Monti già tutelati dalla legislazione regionale piemontese e compresi nel sistema delle Aree protette (Belmonte, Crea, Domodossola, Ghiffa, Oropa, Orta, Varallo), oltre ai due Sacri Monti lombardi di Varese e Ossuccio.
Si aprono così nuovi scenari che proiettano questi beni culturali e ambientali da un ambito locale ad una dimensione globale. La recente istituzione nel febbraio 2005, di un apposito Centro di documentazione e ricerca (presso il Sacro Monte di Crea) è l’ultima tappa in ordine di tempo, a favore di una conoscenza e uno sviluppo che non si limita ai soli beni monumentali, ma coinvolge in programmi di promozione i contesti territoriali a loro limitrofi, con conseguenti vantaggi economici per le popolazioni locali.
La tutela, la conservazione e la valorizzazione dei Sacri Monti è dunque una scelta politica e programmatica in continua evoluzione, che richiede un impegno ancora più intenso che in passato. Infatti, maggiore visibilità e senso di responsabilità di fronte al mondo intero, richiedono da parte di tutti la formazione di una mentalità dinamica, capace di confrontarsi con orizzonti sempre più ampi: una sfida-obiettivo che la Regione Piemonte persegue da sempre.

Mercedes Bresso
Presidente della Regione Piemonte

Nicola de Ruggiero
Assessore all’Ambiente, Parchi e Aree protette

Gianni Oliva
Assessore alla Cultura

Linee di integrazione e sviluppo all'Atlante dei Sacri Monti, Calvari e Complessi devozionali Europei

a cura di:
Amilcare Barbero
Elena De Filippis


INDICE

13 Marginalità e centralità di un fenomeno europeo
Amilcare Barbero

23 Premessa redazionale

25 I Sacri Monti piemontesi istituiti a parchi e riserve naturali
Elena De Filippis

33 L’Atlante dei Sacri Monti, Calvari e Complessi devozionali europei
Amilcare Barbero

41 Questionario

45 Il Luogo Sacro riconsiderato
Peter Jan Margry

57 I Monti Calvari della Stiria
Walter Brunner

71 Calvari ungheresi
István Szilágyi

75 I Calvari polacchi
Elżbieta Bilska

85 La tradizione dei Monti Sacri in Pomerania
Krystyna Maria Bastowska

95 “Viae Crucis” nel Verbano Cusio Ossola
Gianni Pizzigoni

107 La storia del santuario Máriapócs in Ungheria orientale
János Bányász

113 La Via Crucis di Becherich-Kahlenberg
Alex Langini

119 Il Calvario di Plougastel-Daoulas
Madeleine Riou

121 Il Monte Calvario di Ahrweiler (Renania)
Heinz Schoenewald

133 La Kaeppele di Wuerzburg
Ulrich Wagner

139 Il Monte Calvario di Eisenstadt
Kurt Fleischhacker

147 Il Calvario di Bolzano e alcuni esempi in Alto Adige
Silvia Spada

153 Hergiswald:Il progetto di un Sacro Monte
Heinz Horat

157 Il Monte Calvario
di Banská Štiavnica
Mária Celková

165 Tipologie dei Calvari polacchi (Sacri Monti)
Anna Mitkowska

175 Il Monte Calvario di Banská Štiavnica (Schemnitz)
Martin Čičo

187 Museo biblico all’aperto
Paulina de Nys

193 I Monti Calvari della Slovacchia: una breve panoramica
Martin Čičo, Silvia Paulusová, Darina Arce

203 I Sacri Monti della Penisola Iberica
Francisco Singul

209 Il Sacro Monte di Granada María Gonzalez Lopez,
Juan José Justicia Segovia

215 Il Calvario dei Recolletti a Romans, nel Delfinato
Jean-Paul Foulhoux

221 Il Calvario di Megève in Alta Savoia
Sylviane Grosset

225 Croagh Patrick
Gerry Walsh

231 Piekary della Slesia
Andrzej Żydek



GAUDENZIO FERRARI E LA CAPPELLA DELLA CROCIFISSIONE DEL SACRO SEPOLCRO

a cura di Elena De Filippis


Interverranno:

GIUSEPPE RAGOZZI
Presidente della Riserva Naturale Speciale
del Sacro Monte di Varallo

AMILCARE BARBERO
Direttore del Centro di Documentazione dei Sacri Monti,
Calvari e Complessi devozionali europei

MASSIMILIANO CALDERA
Soprintendenza per il Patrimonio Storico,
Artistico ed Etnoantropologico del Piemonte

GIOVANNI AGOSTI
Università degli Studi di Milano

GIOVANNI ROMANO
Università degli Studi di Torino

E prevista la presenza di:
CATERINA BON VALSASSINA
Direttore dell'Istituto Centrale per il Restauro

NICOLA DE RUGGIERO
Assessore all'Ambiente, Parchi e Aree Protette
della Regione Piemonte

GIANNI OLIVA
Assessore alla Cultura della Regione Piemonte

GIANLUCA BUONANNO
Sindaco di Varallo

Archivio News

    Credits    Mappa del sito    Cookie Policy

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Torino
(n.14 del 02/04/2009)

Sacrimonti.net UNESCO PROGETTO INTERREG ITALIA SVIZZERA Beni Culturali REGIONE LOMBARDIA Regione Piemonte