English Italiano Francais Deutsch Espanol  
Accesso alla Banca dati
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
 
 
Pubblicazioni
-
ATLAS
INDICE


Sacri Monti, complessi e percorsi devozionali
Gli ultimi anni hanno visto affermarsi un diverso approccio di studio nei confronti delle tematiche ispirate ai Sacri Monti, considerati sempre meno come fenomeno isolato di catechesi iconografica sorto quale esclusivo sistema prealpino, a difesa dell'ortodossia cattolica dal mondo protestante, quanto piuttosto espressione interattiva di un vissuto religioso e culturale più complesso e meno circoscritto geograficamente. Certo, nessuno mette in discussione come tra la fine del Cinquecento e l'inizio del Seicento siano prevalenti queste istanze ma, come il caso di Laino Borgo testimonia, la nascita e lo sviluppo di quel particolare insieme di convergenze iconografiche, artistiche, tipologiche ecc. che siamo soliti ricondurre ai Sacri Monti, sono ora visti tenendo conto di ambiti di lettura non preconcetti, comuni anche ad altri complessi devozionali.
La lettura che se ne fa oggi assume direzioni non più univoche, stimola esplorazioni territoriali di più ampio raggio rispetto a quelle praticate sino a pochi anni or sono, dilata i confini delle espressioni della pietà popolare locale alla conoscenza di un immaginario religioso fervido, non statico, permeato da manifestazioni artistiche e pratiche comportamentali, tanto individuali quanto collettive, influenzate da esperienze lontane apprese attraverso una mobilità di idee e di persone imprevedibile, che ci sorprende sempre. Ne consegue che lo studio non è più limitato alla sola area geografica di pertinenza ma rimette in discussione i dati precedentemente acquisiti, come avviene nei convegni e nelle pubblicazioni che, a vario titolo ed a ritmo sempre più ricorrente, affrontano il tema dei Sacri Monti riconducendolo a quello più generale dei monti sacri, dei percorsi devozionali, dei pellegrinaggi sostitutivi, dei santuari di altura, di confine.
E' quanto ci proponiamo di affrontare nelle giornate di studio di Laino Borgo che il Centro di Documentazione dei Sacri Monti, Calvari e Complessi devozionali europei organizza con il Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti dell'Università della Calabria ed il Centro Studi Enrichetta Caterini, grazie alla qualificata partecipazione di illustri studiosi provenienti da più parti d'Italia che hanno accettato di confrontarsi su questi argomenti.

Amilcare Barbero
Direttore del Centro di Documentazione
dei Sacri Monti, Calvari
e Complessi devozionali europei

divisore
 
    Credits    Mappa del sito    Cookie Policy

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Torino
(n.14 del 02/04/2009)

Sacrimonti.net UNESCO PROGETTO INTERREG ITALIA SVIZZERA Beni Culturali REGIONE LOMBARDIA Regione Piemonte