English Italiano Francais Deutsch Espanol  
Accesso alla Banca dati
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
 
 
Pubblicazioni
-
ATLAS
INDICE


L'architettura dei Sacri Monti in Piemonte e in Lombardia
La mostra fotografica sui Sacri Monti piemontesi e lombardi a cura dei Proff. Jörg Winde e Jürgen Zänker della Fachhochschule (Scuola di Specializzazione in Design) dell'Università di Dortmund, in Germania, è già stata esposta nei locali dell'Università di Dortmund nel periodo 22 gennaio - 28 febbraio 2003 ed è frutto della collaborazione tra l'autore delle fotografie, Prof. J. Winde e lo storico dell'arte Prof. J. Zänker. I 40 pannelli (dimensioni cm 48x73) che compongono la mostra sono il risultato di una selezione operata dagli autori di un centinaio di fotografie riferite ai Sacri Monti di Belmonte, Crea, Domodossola, Ghiffa, Oropa, Orta, Ossuccio, Varallo, Varese, inseriti dal luglio scorso nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.
"Ho preso come oggetto di ricerca i Sacri Monti che poi il mio collega Jörg Winde ha ripreso con l'obiettivo. Si tratta di complessi ambientali circondati da numerose cappelle-stazioni a forma di piccole chiese o templi. In questi edifici dall'interessante architettura viene rappresentata la vita di Gesù o di un Santo", riferisce il Prof. Jürgen Zänker. E così continua: "I Sacri Monti dell'Italia settentrionale non hanno pari in Europa e nel mondo. Costituiscono un genere particolarissimo, che oltre alla sua importanza religiosa, alla sua rilevanza nella storia delle religioni, nonché in quella spirituale, nella storia dell'arte e nell'architettura, riveste un grande significato anche in relazione alla straordinaria interazione tra arte e natura. Famose sono le loro raffigurazioni sceniche, ricche di personaggi ed in parte molto realistiche. Ma le architetture in miniatura meritano la stessa considerazione e sono la testimonianza di una grande originalità, assolutamente adeguata alle rappresentazioni sceniche ivi contenute. Ancora relativamente poco conosciuti nell'area di lingua tedesca, in Italia i Sacri Monti hanno ottenuto numerosi riconoscimenti, nella letteratura artistica, turistica e regionale, corrispondenti all'importanza di questi monumenti; riconoscimenti che si vorrebbero augurare loro anche nella cultura e letteratura di lingua tedesca".
La mostra itinerante è iniziata nel settembre 2003 e si protrae fino all'agosto 2004 in tutti i nove sacri monti piemontesi e lombardi e presso i Comuni di Milano e Torino. In ciascun luogo l'esposizione avrà la durata di tre settimane per un periodo complessivo di circa un anno.

A corredo della mostra è stato realizzato un catalogo che è stato messo in vendita nei luoghi che ospitano la mostra. Esso illustra con pregevoli foto in bianco e nero i Sacri Monti piemontesi e lombardi, corredati ciascuno da una scheda storica introduttiva. Il catalogo è bilingue italiano - tedesco.

Si tratta di un'azione di valorizzazione per l'intero territorio piemontese anche per la diffusione che il catalogo avrà presso le Biblioteche delle maggiori città tedesche, contribuendo così a far convergere l'attenzione sui Sacri Monti che del Piemonte rappresentano una delle espressioni più felici.


divisore
 
    Credits    Mappa del sito

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Torino
(n.14 del 02/04/2009)

Sacrimonti.net UNESCO PROGETTO INTERREG ITALIA SVIZZERA Beni Culturali REGIONE LOMBARDIA Regione Piemonte